staffetta commemorativa

Prima staffetta commemorativa RUSSIA-ITALIA, organizzata per il 75° anno della “Ritirata di Russia”.

Molti dei reduci della campagna di Russia hanno avuto la fortuna di finire il loro servizio al fronte prima del Natale del 1942. La maggior parte di loro è ritornata in Italia tramite tradotte ferroviarie passando con il treno mezza Europa e arrivando in Italia dal passo del Brennero al confine con l’Austria. Furono accolti con festeggiamenti e, solo dopo la forzata quarantena a Vipiteno, i soldati poterono congiungersi alle loro famiglie. Dopo l’ordine di ripiegamento a metà gennaio 1943, solo chi riuscì a scappare in fretta fece ritorno a casa: gli altri furono presi prigionieri o morirono durante questa ritirata.

La seconda parte della spedizione consiste in una staffetta podistica commemorativa con partenza da Rossosch in Russia e destinazione Vicenza, Piazzale della Vittoria a Monte Berico per un totale di 2.800 km percorsi in 12 giorni per 24 ore al giorno.
La seconda fase di questo progetto è stata svolta in collaborazione con l’associazione podistica “Atletico Bastia” di Rovolon in provincia di Padova. Grazie alla comune sensibilità di promuovere iniziative a sfondo educativo e sociale, è stata trovata l’occasione di unire le passioni dei due gruppi, “Tracce di Memoria” e “Atletico Bastia”. È cosi nato questo progetto che fa interagire storia e attività fisica, due passioni molto diverse ma che consentono, tramite questo
progetto, di promuovere la conoscenza storica della ritirata di Russia.

Salvaguardia e riscoperta delle vicende passate con l’intento di divulgarle alla cittadinanza